San Zeno di Montagna - Monte Baldo

Login / Registrazione
travelitalia

San Zeno di Montagna

Monte Baldo / Italia
Vota San Zeno di Montagna!
attualmente: 09.33/10 su 3 voti
Paese posto sulle falde occidentali del Baldo, e precisamente sul versante di questo monte che guarda il lago di Garda, San Zeno di Montagna dista nove chilometri da Caprino: la sua altitudine è di 609 metri sul mare. Il capoluogo è attorniato dalle frazioni di Ca' Montagna, Ca' Sartori, Castello La Ca', Laguna, Pora, Villanova, Lumini. San Zeno si affaccia a picco, come un balcone, sopra il lago di Garda, all'altezza di Torri del Benaco: la vista del lago e della costa bresciana è veramente incantevole. Per altro verso, tutto il territorio comunale si presta, per le sue bellezze naturali, con prati e boschi a perdita d'occhio, a passeggiate ed escursioni.

CENNI STORICI
Poche le testimonianze preistoriche: è probabile che allora la zona fosse poco abitata. Tuttavia, presso Prada è stata trovata una punta musteriana (paleolitico medio), e in varie zone del comune si sono rinvenuti numerosi materiali litici, attribuiti al paleolitico medio, al paleolitico superiore, al mesolitico, al neolitico e all'età del bronzo. Inoltre, a Lumini è stato rinvenuto un raschiatoio laterale e, nelle località Laguna e Ca' Schena sono state rinvenute tombe ad inumazione, forse di età romana.
Scarse anche le notizie sull'alto medioevo e l’età comunale. E’ probabile che, dopo il 1193, l'amministrazione di San Zeno di Montagna abbia condiviso le sorti d’altri centri rurali del veronese soggetti alla civitas: autonomia ridotta quindi, per la totale dipendenza dal Comune cittadino, che esercitava l’amministrazione, la giustizia, la finanza e la polizia.
Durante il periodo scaligero, la breve parentesi viscontea, e l’inizio della dominazione veneziana, si hanno alcune significative variazioni dell'assetto istituzionale, dei rapporti economici e dell'organizzazione territoriale. In particolare, i Dal Verme diventano via via un’importante dinastia di condottieri e stringono rapporti con la famiglia Montagna, proprietaria di Ca’ Montagna. Un diploma del 1351 conferma ai Dal Verme il vicariato di Pesina, Ceredello, Montagna e Albisano; una pergamena del 1395 ci informa che la proprietà dei Dal Verme viene affittata agli uomini della comunità di San Zeno di Montagna.
Alla fine del XIX secolo, il territorio aveva una buona produzione di vino e cereali e possedeva ricchi pascoli. Notevole era allora l’allevamento di bestiame, mentre, in ambito familiare, si tesseva il lino ed il cotone e si allevava il baco da seta. Come molti paesi della montagna, negli ultimi 50 anni San Zeno ha vissuto una profonda crisi economica, riscattata per altro da un notevole sviluppo edilizio, e dalla valorizzazione turistica.

ARCHITETTURA ED ARTE
  1. La chiesa parrocchiale, costruita nel 1765 su progetto dell'architetto Alessandro Peduzzi, è vasta e ricca di bei marmi, in seguito a varie ricostruzioni. Sugli altari si trovano pregevoli pale del pittore veronese Pietro Nanin, eseguite intorno alla metà dell’Ottocento.
  2. La chiesa parrocchiale di Lumini, dedicata a Sant'Eurosia, fu costruita nel 1724, ed eretta a parrocchia nel 1943.
  3. Interessante anche la chiesetta medievale di San Bartolomeo in Prada, restaurata agli inizi degli anni Ottanta.
  4. La casa trecentesca della famiglia Montagna. E’ una dimora signorile, restaurata di recente: è stato valorizzato soprattutto il prospetto e quanto restava dell'intera decorazione pittorica, veramente ricca e singolare. In questa casa si ritirò, ai primi del Cinquecento, l'ultimo maschio della famiglia, Zeno Montagna. Con lui si estinse il ramo dei Montagna che dette il nome alla località. Passata alla famiglia Martini e quindi ai Castellani, la casa fu acquistata dal Comune nel 1981.
Condividi "San Zeno di Montagna" su facebook o altri social media!

San Zeno di Montagna - Commenti [0]

 

Aggiungi commento


Nome
Cognome
Email (non sarà pubblicata)
Commento (non sono ammessi tag HTML)
Inserisci il codice di sicurezza indicato di seguito*
 
Vuoi ricevere via email la notifica per ogni nuovo commento inserito?
No Si

* Impedisce l'esecuzione di script automatici non autorizzati.