Altri itinerari a Verona

Login / Registrazione
Paolo Groppo - Copyright
Paolo Groppo - Copyright
travelitalia

Altri itinerari a Verona

Altri itinerari a Verona - 9: 87 Pagine dei risultati: Precedente  1   2   3   4   5   6   7   8   9  


Lessinia - Capitelli architettonici
altri itinerari

Tra i morbidi dossi e i verdi pascoli della Lessinia, tra una contrada e l'altra, tra una fuga di secolari faggi e il lastame del Rosso Ammonitico, sull'altopiano veronese si ergono quasi "sentinelle" del passato, di "momenti di vita", i capitelli. Abitualmente I'etimo popolare identifica in tali piccole architetture, qualsiasi immagine sacra che sporga da un muro, qualsiasi "segno" di fede che il "credo" abbia posto in qualche luogo. Il c...
Lessinia - Momenti d'arte
altri itinerari

Percorrendo le valli della Lessinia, soprattutto orientale, non si potrà fare a meno di notare la presenza di tutta quella colorata schiera di "madone e santi" che, dai muri intonacati a calce di qualche vecchia abitazione, da sempre danno a questi luoghi quel tono di colore che egregiamente si amalgama al verde ed all'ocra dei "progni". Secoli di storia sono legati all'espressione artistica in Lessinia, espressione di una fede m...
Lessinia - Museo botanico
altri itinerari

La Lessinia non è certo il Monte Baldo: non ha perciò capacità di competere, per la qualità e la quantità di «erbe», con quello che fin dal Rinascimento era conosciuto come l'orto botanico d'Europa, al quale peregrinarono tra gli altri Gerolamo Fracastoro - che vi ambientò un suo famoso «dialogo» - e Francesco Calceolari, medico e «speziale», autore della prima monografia di botanica baldense. Eppure anche la flora della Lessinia è da c...
 
Sorgà - Chiesa di Santa Maria
altri itinerari

La pieve di Santa Maria di Sorgà risale ad epoca assai remota. La più antica menzione si ha in un atto del 939 nel quale Odelberga honesta uxor di Aliverto da Erbè, professante legge romana, dona al monastero di Santa Maria in Organo di Verona alcuni terreni con patto di rimanerne usufruttuaria assieme al coniuge fino alla loro morte; nel documento si nomina la chiesa di Santa Maria ubi dicitur Suregada [ossia Sorgà] iure proprietario nomine h...
 
Stradone San Fermo
altri itinerari

Stradone San Fermo è una via fra le più ampie e belle della città. Sarebbe anche una delle più regolari e diritte se nel suo ultimo tratto verso nord non fosse costretta a deviare sensibilmente, per lo sporgere del fianco destro della splendida chiesa che le dà il nome. Questa via ha avuto il poco felice destino di sorgere e di formarsi tra due grandi edifici che per diverse ragioni non potevano e non possono essere rimossi, e quindi è venuta ...
 
Torri del Benaco - Il Castello
altri itinerari

Quando i Romani vennero a contatto con i primi contrafforti del Baldo, dovettero arrestare la loro avanzata e acquartierarsi nella piana di Costermano, sempre sul “chi va là” per respingere le scorrerie delle popolazioni retiche della zona montagnosa circostante. Tra queste vi erano i Tulliassi della zona di Torri, che a quel tempo si chiamava Tulles: costoro, assieme ad altre genti loro consanguinee tennero a bada gli invasori per oltre un s...
 
Via Cappello, Via Leoni, Ponte Navi
altri itinerari

Via Cappello, il cui tracciato ricalca quello del cardine massimo della città romana, s'inizia sull'angolo di via Cairoli all'estremità orientale di piazza delle Erbe . Nessuna relazione esiste tra il toponimo e il nome dei Capuleti o Cappelletti, che vennero legati alla leggenda di Romeo e Giulietta. Esso deriva, infatti, dall'insegna di un antico "stallatico" che si trovava all'interno dell'edificio oggi noto come "casa di Giulietta" ; il t...
 
Pagine dei risultati: Precedente  1   2   3   4   5   6   7   8   9