Alvise Benfatto detto il Friso - Verona

Login / Registrazione
travelitalia

Alvise Benfatto detto il Friso

Nipote di Paolo Veronese e discepolo del grande maestro ne imitò lo stile e fu suo collaboratore a Venezia. Più tardi si lasciò prendere dal manierismo in voga. La sua arte, che già si era espressa in buoni saggi, ne scapitò.

Il Friso lavorò molto per le chiese di Venezia. Nella chiesa di San Nicolò è, infatti, il suo miglior lavoro: Il sogno di Costantino prima della battaglia con Massenzio.

Nessuna sua opera è rimasta in Verona

BIBLIOGRAFIA: Ridolfi; Dal Pozzo; Cignaroli; Zannandreis; Bernasconi; Maffei; Simeoni.
Condividi "Alvise Benfatto detto il Friso" su facebook o altri social media!

Alvise Benfatto detto il Friso - Commenti [0]

 

Aggiungi commento


Nome
Cognome
Email (non sarà pubblicata)
Commento (non sono ammessi tag HTML)
Inserisci il codice di sicurezza indicato di seguito*
 
Vuoi ricevere via email la notifica per ogni nuovo commento inserito?
No Si

* Impedisce l'esecuzione di script automatici non autorizzati.