Convento dei Gesuiti (o di San Gerolamo) - Verona

Login / Registrazione
travelitalia

Convento dei Gesuiti (o di San Gerolamo)

Verona / Italia
Vota Convento dei Gesuiti (o di San Gerolamo)!
attualmente: 08.50/10 su 4 voti
Nel circuito del Museo archeologico si trova l’antico Refettorio del Convento di San Gerolamo, un ambiente assai grande e luminoso, costruito nel medioevo, dove i frati si riunivano a mangiare e dove adesso, invece, sono raccolti molti «pezzI» archeologici.

Fra i più interessanti, si nota una bella Figura femminile seduta, la cosiddetta «Agrippina» (in realtà, anch'essa, copia romana di un celebre «originale» greco); si ammira la composta, naturalissima posizione e, nella veste, il raffinato gioco di sottili pieghe che rende assai elegante la figura, ancorché priva di testa.

Una bella testa, invece, è quella di Zèus; ma più ad effetto è sicuramente la Testa di gladiatore, con lo sguardo fisso dietro i «buchi» della visiera chiusa dell'elmo, davvero impressionante.

Sempre in questa sala si trovano preziosi avanzi di mosaici, con tigri, pantere, ecc. Tutte cose che ci aiutano ad immaginare come fossero splendidi la Verona romana e i suoi monumenti.

Si arriva così nel grazioso Chiostro di San Girolamo, piccola «oasi» verde di armoniosa architettura quattrocentesca, anch'esso gremito di lapidi, frammenti, àre (gli altari dei pagani) provenienti dalle vicinanze di antichi templi, Segue la chiesa del vecchio convento. In altro, sulla parete, si trova l’affresco con l'Annunciazione, del pittore veronese Giov. Franc. Caroto (1508); v’è poi un bel pavimento a mosaico che viene dalla chiesa di Santo Stefano ed è antichissimo, ancora dell'epoca paleocristiana.

Dello stesso periodo è anche la statua a destra dell'altare che rappresenta il Buon Pastore, cioè Gesù vestito da pastore con la pecorella sulle spalle, nella commovente e ingenua interpretazione evangelica di quei tempi (la parabola del buon pastore che va in cerca della pecorella smarrita e la riconduce lieto all'ovile).

Esiste anche un secondo chiostro, assai diverso dal primo, e due «passeggi» che stanno sopra il Teatro. Dal secondo chiostro e dai «passeggi» si gode lo stesso bellissimo panorama che si ammira da Castel San Pietro.
Condividi "Convento dei Gesuiti (o di San Gerolamo)" su facebook o altri social media!

Convento dei Gesuiti (o di San Gerolamo) - Commenti [0]

 

Aggiungi commento


Nome
Cognome
Email (non sarà pubblicata)
Commento (non sono ammessi tag HTML)
Inserisci il codice di sicurezza indicato di seguito*
 
Vuoi ricevere via email la notifica per ogni nuovo commento inserito?
No Si

* Impedisce l'esecuzione di script automatici non autorizzati.