Monumenti di Verona

Paolo Groppo - Copyright
Paolo Groppo - Copyright
travelitalia

Monumenti di Verona

Monumenti di Verona - 11: 120 Pagine dei risultati: Precedente  3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   Successive


Chiesa degli Scalzi
monumenti

Cenni storici L'Ordine riformato dei Carmelitani Scalzi giunse a Verona nel 1663. I nuovi religiosi furono da prima ospitati nel convento dei Domenicani a Santa Anastasia. Successivamente essi acquistarono alcune case alla Valverde e ottennero in dono dalla Città tre campi di terra adiacenti; nel 1664 i Carmelitani si trasferirono nella nuova sede, che abbisognava di un’adeguata ristrutturazione. Nel 1666 ebbe inizio la costruzione del convento e...
Chiesa di San Luca
monumenti

Cenni storici Sulla nascita della chiesa si hanno notizie storiche attendibili. La costruzione ebbe, inizio nell'anno 1172 per opera dei Cavalieri Crociferi, che costituivano uno dei tanti ordini sorti nel dodicesimo secolo con fini umanitari e d’assistenza. L’Ordine fu soppresso nel 1656 da Papa Alessandro III e i beni rimasti nel monastero contiguo alla chiesa, non ancora compiuta, furono venduti all’asta. Nel marzo del 1657 il Vescovo Pisani a...
Ponte San Francesco
monumenti

Unico intitolato a un santo, prese il nome dal bastione a cui poggia la spalla destra, denominato anch'esso dalla chiesa di San Francesco, visitata ancora, benché non ufficiata, per la leggendaria tragedia di Giulietta e Romeo e memorabile per l’antico orfanotrofio delle Franceschine. Fu costruito a completamento della circonvallazione, esterna in parte, per abbreviare la via da Porta Nuova a Porta Vescovo, evitando l'affollamento urbano....
 
Palazzo della Torre-Ederle
monumenti

Si conosce poco di Palazzo Della Torre - Goldschmidt - Lebrect -Ederle in stradone San Fermo (già via dei Brentari) a Verona, non tanto relativamente ai suoi antichi proprietari, quanto alla sua costruzione. Si tratta comunque di un imponente edificio a vari piani, da alcuni attribuito a Michele Sanmicheli, da altri a Domenico Curtoni, rimasto incompiuto per quasi una metà - il lato sinistro guardando la facciata - fino al secolo scorso. M...
 
Palazzo Pompei
monumenti

Sulla riva sinistra dell'Adige, fra porta Vittoria e il ponte delle Navi, si era andata ampliando, nel tardo medioevo, la contrada di San Paolo in Campo Marzo, in origine sviluppatasi più internamente, attorno alla chiesa che le dette il nome, sull'asse della strada che da porta Vescovo conduce al ponte, ora Via XX Settembre. Proprio qui, dietro l'odierno lungadige porta Vittoria, era la Coalonga, un gruppo di case sorte su una fascia di terreno a...
 
Palazzo del Mercato Vecchio
monumenti

Il maestoso palazzo che fu sede del Comune, accanto a piazza delle Erbe, e che ha ospitato a lungo gli uffici giudiziari della Pretura e la Corte d'Assise, è monumento del quale i veronesi vanno giustamente orgogliosi. Si tratta di un imponente complesso, a pianta pressoché quadrangolare, con cortile centrale, che fu oggetto, allo scadere del secolo scorso, di un massiccio restauro inteso a riportarne le strutture, almeno secondo le intenzioni di ...
 
Arca di Castelbarco
monumenti

La prima fra le «arche scaligere» costruite in Verona e ancora esistenti in una loro sostanziale redazione originale (l'arca di Alberto I già in Santa Maria Antica non è più al suo posto), può essere considerata in un certo senso l'arca di Guglielmo di Castelbarco, posta in fianco alla facciata di Santa Anastasia, sopra la porta d’ingresso a quello che era il cortile del convento dei Domenicani. Era stato lo stesso Castelbarco - personaggio d...
 
Palazzo dei Diamanti
monumenti

Palazzo Cappella Sansebastiani, Bellini, Carnesali, di Via Enrico Noris (angolo via Anfiteatro) a Verona, è meglio conosciuto dai Veronesi come Palazzo dei Diamanti, per via delle pietre "a punta di diamante" che ne decorano la facciata, a similitudine del ben più famoso palazzo dei diamanti, costruito a Ferrara da Biagio Rossetti nel 1495 nell'ambito di una renovatio urbis voluta e perseguita dal duca Ercole d'Este. Il modello cui s’ispira il p...
 
Ponte Aleardi
monumenti

Unico intitolato a un cittadino, forse perché gettato nel 1879 poco dopo la morte, avvenuta nel 1877, di Aleardo Aleardi, già prigioniero dell'Austria a Josephstadt, e poeta d'Italia per «le città marinare, il monte Circello» ed altri canti. Il sito, presso cui a Porta Vittoria c'era un traghetto come a Riva Battello, fu scelto per agevolare l'accesso al Cimitero. A destra finiva la Via Pallone chiusa da baluardo, che si dovette abbattere, a m...
 
Ponte della Vittoria
monumenti

Il ponte ebbe il nome dalla Vittoria di Vittorio Veneto (4 novembre 1918).Il Comune bandì concorso nazionale per un ponte monumentale ad esaltazione della Vittoria ed a ricordo dei Caduti veronesi. Quaranta furono i concorrenti. Il 28 giugno 1925, la commissione giudicatrice - con capo il Sen. Corrado Ricci - aggiudicò il primo premio e l'esecuzione al progetto «Nec discendere nec morari» dell'architetto Ettore Fagiuoli e dell'ingegner F...
 
Pagine dei risultati: Precedente  3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   Successive