Monumenti di Verona

Login / Registrazione
Paolo Groppo - Copyright
Paolo Groppo - Copyright
travelitalia

Monumenti di Verona

Monumenti di Verona - 5: 120 Pagine dei risultati: Precedente  1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   Successive


Chiesa di San Giovanni in Fonte
monumenti

Cenni storici A questa chiesa romanica si accede dalla porta sotto l’organo di sinistra della cattedrale. La chiesa di San Giovanni in Fonte, dedicata a San Giovanni Battista, fu eretta in epoca longobarda e completamente rifatta nel 1123, dopo il terremoto del 1117. Svolse funzioni di parrocchiale fino alle soppressioni napoleoniche, anche se le sue antichissime origini restano legate alla propria destinazione quale battistero della c...
Palazzo del Comune (o della Ragione)
monumenti

Cenni storici. Il maestoso palazzo che fu sede del Comune, accanto a Piazza Erbe, e che ha ospitato a lungo gli uffici della Pretura e la Corte d'Assise, è monumento del quale i veronesi vanno orgogliosi. Si tratta di un imponente complesso, a pianta pressoché quadrangolare, con cortile centrale. Il complesso è ubicato fra Piazza Erbe, Piazza dei Signori, Via Dante e via Cairoli, occupando in tal modo l'angolo sud-est di quello che doveva essere l...
Palazzo Marogna
monumenti

Ai transitanti per Via San Paolo non può certo sfuggire, sul lato destro dell'arteria per chi proviene dal ponte delle Navi e si dirige verso via XX Settembre, la presenza dello storico palazzo che fu dei Marogna. Importanti e impegnativi lavori di restauro sono stati condotti alcuni anni fa, anche con notevoli ricuperi d’antiche decorazioni ad affresco, tanto all'interno come all'esterno dell'edificio; con riscoperta d’antichi soffitti lignei d...
 
Chiesa delle Sante Teuteria e Tosca
monumenti

Cenni storici La Chiesa delle SS.Teuteria e Tosca è poco conosciuta, perché in parte incorporata con la Chiesa dei SS. Apostoli e viene confusa con questa, alla cui ombra sta inosservata. La chiesa occupa il lato meridionale della piazzetta raccolta, aperta sul Corso Cavour e limitata agli altri due lati da edifici di uno stile semplice e severo. L'attuale Corso è l’antica via Postumia che, in epoca romana, partiva dal Foro, traversava la c...
 
Palazzo Boldieri-Malaspina
monumenti

Palazzo Boldieri-Malaspina, in angolo fra Via Leoni e stradone San Fermo, è oggi sede di uffici dell’Amministrazione Provinciale di Verona, dopo essere passato nel secolo scorso agli Angerer e quindi ai Trezza e ai Bottagisio. Pesantemente restaurato, la sua origine è in ogni modo quattrocentesca, come mostrano ancora le belle finestre gotiche in marmo rosso di Sant' Ambrogio, in parte originali ed in parte eseguite in occasione del riordino o...
 
Portoni della Brà
monumenti

La prima cinta muraria comunale correva a sinistra dell'Adigetto, il canale interrato qualche decennio fa. Una porta detta della Braida (dove ora sono i portoni della Bra’), è citata da un documento del 1257. Sembra avesse a lato una pusterla. La porta Braida con la pusterla è per ultimo citata nel 1459. Ed i portoni? Simeoni ritiene che le due grandi arcate siano state costruite per sostenere il passaggio coperto che univa la Cittadella al C...
 
Chiesa di San Nazaro e Celso
monumenti

Cenni storici Una grotta scavata nel tufo dell’adiacente Monte Costiglione fu la prima chiesa dedicata ai Santi Nazaro, Celso e Giuliana, risalente forse al IV secolo. Quanto si poté recuperare nello stacco delle pitture che ne affrescavano tutte le pareti (1881), si trova ora al Museo degli Affreschi a San Francesco al Corso. Nulla resta di una chiesa edificata nel 1031 dal Vescovo Giovanni ed ufficiata come abbazia dai Benedettini inermi. L’...
 
Chiesa di Santa Maria del Paradiso
monumenti

Cenni storici La storia della chiesa di Santa Maria del Paradiso è breve e quieta. Inizia con la soppressione ordinata dai veneziani nel 1517, di una modesta chiesuola, dedicata a Sant'Apollinare della Peccana, condotta dai padri Serviti, dal 1480 al 1515. Per le aumentate esigenze di culto, si rese necessaria una nuova chiesa. Verso la fine del 1520 si cominciarono i lavori di preparazione del terreno, e si fecero le fondazioni. Il tempio fu c...
 
Domus Nova (o Palazzo dei Giudici)
monumenti

Cenni storici Nel lato della piazza di fronte al palazzo del Governo sorgeva anticamente la «Domus Nova» citata in documenti degli anni 1254, 1255, 1263 e 1272. Essa serviva d’abitazione ed ufficio del podestà, e per le adunanze dei consigli minori, quali quello dei gastaldioni dei mestieri, e sotto la dominazione viscontea (1389) al Consiglio dei XII Sapienti ad utilia. Nel XV secolo la «Domus nova» servì anche per abitazione dei giudici a...
 
Fortificazioni Viscontee
monumenti

Antonio della Scala fu l'ultimo signore di Verona e gli anni della sua signoria furono percorsi da sempre più fitti ed evidenti presagi dell’ineluttabile fine: ma le sorti precipitarono dopo la disfatta del 2 marZO 1387, quando, nella battaglia combattuta tra le località di Castagnaro e Castelbaldo, Antonio perse cinquemila uomini, duemila dei quali morti in combattimento. Nei mesi che seguirono s’infittirono le trattative dei fuoriusciti con ...
 
Pagine dei risultati: Precedente  1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   Successive