Storia di Verona

Login / Registrazione
Paolo Groppo - Copyright
Paolo Groppo - Copyright
travelitalia

Storia di Verona

Storia di Verona: 19 Pagine dei risultati:   1   2   Successive


Battaglia di Arcole
storia

La prima "Campagna d'Italia" si avviò con una travolgente serie di successi militari per il giovane generale Bonaparte. Neutralizzato facilmente lo stato sabaudo, egli rincorse la vittoria nella pianura padana occidentale da Montenotte a Millesimo, a Dego, a Ceva, a Mondovì, a Cherasco, riuscendo a raggiungere in breve la linea del Garda-Mincio, assicurandosi il controllo di Verona - dove i Francesi entrarono il 1° giugno 1796 - e ponendo l'a...
Battaglia di Borghetto
storia

Dopo le successive vittorie a Montenotte, a Millesimo, a Dego e a Ponte di Lodi, l'esercito repubblicano di Francia, comandato dal generale Bonaparte, il 14 maggio 1796 entrò trionfalmente in Milano. Istituita una Municipalità con funzioni amministrative, lasciato un presidio d’ottomila soldati, estorti quanti denari poté dal territorio conquistato e dai duchi di Modena e di Parma in cambio della risparmiata invasione, il 21 maggio 1796 B...
Battaglia di Custoza
storia

A Berlino l’8 aprile 1866 fu firmata l'alleanza militare contro l'Austria che la Prussia del cancelliere Bismarck aveva offerto all'Italia, auspice Napoleone III. Il meccanismo dell’alleanza fu fatto scattare dello stesso Bismarck dopo neppure due mesi dalla stipulazione, attaccando l'Austria. Il governo italiano, che dal settembre 1864 era presieduto dal generale Alfonso La Marmora, ritenne di dovere onorare il patto e si preparò alla guerra....
 
Battaglia di Magnano
storia

Verona con il suo territorio, all'incrocio di primarie vie di transito, è stata fin dai tempi antichi teatro d’importanti battaglie. Le sue mura, la sua campagna, i suoi casolari hanno visto muoversi e scontrarsi romani e barbari, scaligeri e visconti, veneziani e imperiali, francesi e austriaci. Una di queste grandi battaglie si svolse circa due secoli fa a Magnano, in comune di Buttapietra. Magnano è una piccola frazione, ricordata per questo d...
 
Battaglia di Rivoli Veronese
storia

A sottolineare l'importanza storica della battaglia di Rivoli (14 gennaio 1797) basta il fatto che essa soltanto fu scelta a rappresentare con il proprio nome la "Campagna d'Italia" nel Mausoleo degli Invalidi, a Parigi, dove sono raccolti dal 1839 i resti mortali di Napoleone Bonaparte; e lo conferma l’intitolazione ad essa di una delle più importanti arterie stradali della capitale francese, quella Rue de Rivoli che si snoda in perfetto r...
 
Battaglia di San Martino e Solferino
storia

La battaglia di Solferino e San Martino rappresenta il cardine delle vicende militari del 1859, che videro Napoleone III, imperatore dei Francesi, combattere con la sua Armata d'Italia in Piemonte e in Lombardia a fianco dell'Armata sarda del re di Sardegna Vittorio Emanuele Il. E' noto storicamente come si giunse a tale alleanza, le cui cause più macroscopiche s'individuano nella partecipazione delle truppe sarde alla campagna di Crimea, nella p...
 
Battaglia di Santa Lucia
storia

La battaglia di Santa Lucia (6 maggio 1848) si colloca in posizione centrale nei fatti d'arme della I guerra d'indipendenza. Essa segnò per l’Armata Sarda un sostanziale - benché valoroso - insuccesso e diede inizio al graduale ripiegamento delle forze piemontesi che, fino a quel momento, erano avanzate verso Verona con relativa facilità, dopo aver colto anche l'esaltante vittoria a tutti nota come "carica di Pastrengo" nella giornata del 30 a...
 
Carica di Pastrengo
storia

Dopo le insurrezioni di Milano, di Venezia e di tutto il Lombardo-Veneto, gli Austriaci, tra il 23 marzo e il 4 aprile 1848, si attestarono nelle piazzeforti del Quadrilatero. L'esercito piemontese, entrato in Lombardia il 23 marzo, l'attraversò in due colonne e giunse in vista del fiume Mincio il 7 aprile senza avere incontrato il nemico. Gli Austriaci erano in difficoltà: chiusi in quattro fortezze distanziate tra loro e isolate dal centro d...
 
Scontro di Castelnuovo
storia

Le insurrezioni anti austriache di Venezia e di Milano del marzo 1848 avevano scosso il rigido apparato militare e poliziesco del Lombardo-Veneto. Lo stesso maresciallo Radetzky era stato cacciato da Milano e si trovava allo sbando con la sua armata nelle campagne bresciane. Verona non seppe cogliere tempestivamente l'opportunità della situazione per ribellarsi agli Austriaci, nonostante che la petizione presentata dai Veronesi all'Imperatore ...
 
Verona austriaca
storia

In seguito alla caduta del regime napoleonico, nel maggio 1814, Verona ritornò in possesso degli Austriaci (Regno Lombardo-Veneto). Fu questo il settimo governo nello spazio di diciassette anni. I frequenti mutamenti politici e lo sfrenato furore delle truppe straniere lasciarono segni indelebili e cagionarono la perdita di numerosi monumenti, ricordi, opere d'arte.Prima di abbandonare la città i Francesi avevano demolito le opere di f...
 
Pagine dei risultati:   1   2   Successive