Via Scrimiari - Verona

Login / Registrazione
travelitalia

Via Scrimiari

Verona / Italia
Vota Via Scrimiari!
attualmente: 06.67/10 su 12 voti
Se qualcuno ci chiedesse qual è la strada che più d’ogni altra oggi ricorda l’ottocento veronese, risponderemmo senza esitare: Via Scrimiari.

Certo quest’affermazione avrebbe avuto maggior valore di verità negli anni immediatamente precedenti l'ultima guerra, e ancora durante la stessa.

Dopo guerra ha incominciato a penetrarvi qualche primo accenno di modernità, tipo novecento, ed il rombo, sia pur non frequente, di qualche motore ora vi avverte che il mondo cammina.

Tuttavia c'è ancora abbastanza da trovarvi segni non dubbi di vita arretrata nel tempo. E sotto questo punto di vista, Via Scrimiari è da considerarsi una delle vie più interessanti di Veronetta.

Non è difficile persuadersene; spingendo per poco lo sguardo nell’interno d’ambienti terreni, entro i quali si svolge qualche attività artigiana o commerciale. Spesso più bassi della strada ancora acciottolata, essi mantengono in buona parte l'aspetto fumoso e stantio d’altri tempi. Anche qualche osteria, con i lunghi tavoli rettangolari, allineati sotto basse volte, dove la luce diurna stenta a penetrarvi, ha tutto il sapore d’ambiente ottocentesco.

Per di più, sulla destra, davanti al civico n. 39, un'antica carrozzeria veronese allinea tuttora sul marciapiede una lunga teoria di ruote di legno, stanghe, finimenti, elementi di carri e carretti in riparazione, dando la sensazione di trovarsi improvvisamente in presenza di una mostra retrospettiva di mezzi di trasporto, giacché si tratta proprio di materiale per ogni genere di veicoli a cavalli.

Via Scrimiari è una lunga traversa tra Via Giosuè Carducci e Via San Paolo. Larga nel primo tratto, venendo da Via Carducci, si restringe verso la metà, e prima di uscire in San Paolo, mostra sulla destra un breve portico, sotto il quale, entro una nicchia, si conserva una scultura colorata di una Madonna del Rosario, ricordata fin dall’ottocento.

Abbastanza numerose vi sono le case del Rinascimento, con finestre trilobate o ad arco a pieno centro, e fra queste in particolare è da notare la casa Cartolari al civico n. 12, con atrio adorno di statue delle quattro stagioni, scalone e bel cortile e giardino con portico.

La congiungono all'Interrato dell'Acqua Morta vari vicoletti, trasformazione di vecchi «Vò» che immettevano al pittoresco Canale, mentre dal lato opposto, il solo Vicolo Scrimiari la unisce all'adiacente Via San Vitale, che fu - per la storia - Via 28 ottobre, durante il ventennio fascista.

Probabilmente questa sua trascorsa intimità col Canale, sul quale in parte prospettavano le sue case, ha contribuito a mantenervi più a lungo che in altre vie il carattere ambientale del passato, compresa la nota pittoresca dei multicolori panni sciorinati fuori delle finestre, ad asciugare.

AI n. 47 sull'architrave di una porta Rinascimento si regge la breve iscrizione «Spes et illuminatio mea dominus». Quest'artistica e mistica porta serve ora d'ingresso all'interno dì un'osteria. Curioso destino riservato a certe reliquie del passato!

Un affresco della Madonna in trono, col Bambino in piedi sulle ginocchia e quattro angeli cantori ai piedi del trono, è ancora discretamente visibile sulla casa n. 38.

Fuori città nell'epoca comunale, chiusa entro la cinta scaligera di Alberto I della Scala alla fine del Duecento, Via Scrimiari fece parte fino alla fine del settecento della contrada San Vidal, e durante il Regno Italico Napoleonico assegnata al Rione VI o dell'Isolo. Ora è divisa fra le parrocchie di San Tomaso e San Paolo. L'origine del toponimo non è ben chiara. Scrimia fu dialetto veronese significherebbe genericamente abilità, destrezza; ma sarebbe usato anche per scherma che richiede appunto tali qualità. Sembra senz'altro più probabile che Scrimiari non sia che la corruzione della parola scrignari o scriniàri, cioè fabbricanti o custodi di scrigni (stipi già molto usati) i quali avrebbero avuto effettivamente in questa via le loro officine.
Fonte: Vita Veronese - 7/1950

Condividi "Via Scrimiari" su facebook o altri social media!

Via Scrimiari - Commenti [0]

 

Aggiungi commento


Nome
Cognome
Email (non sarà pubblicata)
Commento (non sono ammessi tag HTML)
Inserisci il codice di sicurezza indicato di seguito*
 
Vuoi ricevere via email la notifica per ogni nuovo commento inserito?
No Si

* Impedisce l'esecuzione di script automatici non autorizzati.